Blog

Si fa e Non si fa - Liscianigiochi

Si fa e Non si fa - Liscianigiochi

Le regole sono norme comportamentali che accompagnano il bambino nella sua crescita sana ed equilibrata. Educare i figli alle regole non solo è fondamentale per una crescita genuina, ma anche per sviluppare in loro maggiore indipendenza e consapevolezza, affinché imparino a prendere decisioni adeguate alle situazioni e svolgere azioni altruiste.

Ricorrere a severe punizioni e rimproveri esagerati non è la scelta giusta. Occorre insegnare al bambino, sin dalla più tenera età, quali sono le azioni giuste da compiere e quali sono quelle sbagliate da evitare.

È grazie al gioco, considerato il miglior strumento di trasmissione di valori, che possiamo permettere al bambino di apprendere le regole da subito.

“SI FA E NON SI FA” targato Lisciani, è un gioco educativo basato sul Metodo Montessori che si pone l’obiettivo di insegnare al bambino le buone regole comportamentali a partire dall’età di 5 anni. 

All’interno del gioco possiamo trovare diversi strumenti, quali:

- 12 Palette “Si fa”

- 12 Palette “Non si fa”

- 1 Cestino “Si fa” 

- 1 Cestino “Non si fa”

- 18 Coccardine 

- 1 Scatola per le coccardine

- 1 Spinner 

- 1 Libro illustrato

Questi strumenti sono stati studiati in modo da poter svolgere 4 modalità di gioco: 

1. SI FA E NON SI FA: posizioniamo le diverse palette illustrate al contrario, chiediamo al bambino di pescarne una e girarla. Chiediamo lui di descrivere la situazione raffigurata e di posizionarla nel cestino corretto (Cestino verde “Si fa” e cestino rosso “Non si fa”);

2. RACCONTAMI: la seconda modalità di gioco prevede che il bambino, dopo aver familiarizzato con le palette, racconti un’esperienza vissuta direttamente o indirettamente. L’obiettivo di questo gioco è permettere al bambino di esternare le sue esperienze senza avere timore, elaborare l’accaduto, esprimere le proprie sensazioni e confrontarsi, acquisendo maggiore consapevolezza delle sue azioni giuste o sbagliate.

3. GIOCA CON ME: La terza modalità di gioco prevede la presenza di più giocatori e l’uso dello spinner. Dopo averlo fatto girare, se la freccia indica “SI FA”, il giocatore racconta una sua esperienza relativa ad un’azione positiva. Al termine guadagnerà una coccardina. Se lo spinner indica “NON SI FA”, il giocatore racconta un’esperienza relativa ad un’azione sbagliata. Al termine guadagnerà una coccardina. Se lo spinner indica PESCA, il giocatore pesca una paletta, la descrive e la inserisce nel cestino corretto. Infine, se lo spinner indica GENITORE, un genitore o un adulto deve chiedere al bambino di inserire la paletta con la rispettiva azione all’interno del cestino corretto. Se il bambino indovina, guadagna una coccardina. Vince chi ne ha di più.

4. BRAVO BAMBINO: l’ultima modalità di gioco è necessario che venga svolta in un momento sereno, in cui l’adulto chiede al bambino di raccontare un’esperienza vissuta nel corso della giornata, positiva o negativa, senza obbligarlo o giudicarlo. Se il bambino racconta con sincerità un’azione positiva, sarà importante dargli una coccardina da mettere nella scatolina e un premio per rinforzare il comportamento corretto. Se diversamente racconta un’azione sbagliata, non si consegnerà lui la coccardina e il premio, motivando la scelta. È fondamentale creare un clima di confronto con il piccolo.

PERCHÈ ACQUISTARLO:

- Permette di acquisire le giuste regole comportamentali;

- Acquisisce autonomia e maggiore consapevolezza di sé e delle proprie azioni;

- Impara a gestire le proprie sensazioni rispetto all’esperienza vissuta;

- Sviluppa le capacità di confronto.

Articolo in collaborazione con Liscianigiochi e la Dott.ssa Alessandra Mastrovito.

Ricerca nel blog

Questo sito utilizza cookie per finalità tecniche garantendo una migliore esperienza di navigazione e, con il tuo consenso, anche per personalizzazione degli annunci pubblicitari e altre finalità come specificato nella Privacy policy.

Accedi

Menu

La mia lista desideri0

Il tuo carrello

Non ci sono articoli nel tuo carrello